Calendario

Giubileo Severiniano 2010-2011

 

Nel 410 nasceva San Severino abate, apostolo del Norico, fin dalle origini patrono principale della città e della diocesi di San Severo. Il XVI centenario della nascita di questo grande araldo della Buona Novella, evangelizzatore dell’Austria e della Baviera, santo monaco che mirabilmente fu al servizio di Dio e del popolo, è stato celebrato dal 23 ottobre 2010 al 23 ottobre 2011 con una serie di eventi liturgici, pastorali e culturali.

 

 

Eventi principali

 

16 ottobre

Concerto-preghiera del Coro Giovanile Terranovese “San Placido Martire” di Poggio Imperiale.

 

17 ottobre

Presentazione dell’opuscolo Comunità in preghiera.

 

22 ottobre

Concerto di musica sacra del Trio Pergolesi per la cerimonia di consegna del Premio San Severino a Mons. Sossio Rossi, rettore della Basilica di Frattamaggiore, custode dei resti mortali di san Severino.

 

23 ottobre. Festa dell’apparizione. Apertura del Giubileo

Solenne concelebrazione eucaristica presieduta da S.E. il Vescovo, con la partecipazione di S.E. Dr. Martin Bolldorf, Ambasciatore d’Austria presso la Santa Sede, e delle autorità civili e militari. Lettura del decreto della Penitenzieria Apostolica.

 

24 ottobre

Consegna delle chiavi della città al Santo Patrono e solenne processione col simulacro e le insigni reliquie di san Severino.

 

Ogni primo giovedì del mese

Liturgia giubilare.

 

7 gennaio. Primi vespri della solennità di san Severino

Corteo storico della Municipalità e rievocazione della consegna della cera al Santo Patrono.

Messa coll’aggregazione dei nuovi confratelli e consorelle alla Pia Associazione San Severino Abate.

 

8 gennaio. Solennità di san Severino

Messa solenne presieduta da S.E. Mons. Vescovo, con la partecipazione delle autorità civili e militari e con la tradizionale offerta del voto al Santo Patrono da parte dell’Amministrazione Comunale.

Concerto dell’Orchestra di fiati “Città di San Severo”.

 

17-19 gennaio

Adorazione eucaristica.

 

26 marzo

Adorazione-Concerto della Cappella Musicale Severiniana sulla santità nei bambini attraverso l’esempio della venerabile Antonietta Meo.

 

2 aprile

Conferenza del prof. Emanuele d’Angelo: San Severino. La storia e il culto.

 

11 aprile

Festa dell’Azione Cattolica.

 

1° maggio

Processione con le statue della Madonna del Soccorso e di san Severino.

 

5 maggio

Atto di consacrazione della comunità parrocchiale e della Pia Associazione San Severino Abate alla Madonna del Soccorso, patrona della città e della diocesi.

 

12 maggio

Solennità della dedicazione della chiesa di san Severino.

 

15-16 maggio

Festa patronale.

 

28 maggio

Conferenza del prof. Vito Sibilio: San Severino e la nascita dell’Europa cristiana.

 

11 giugno

Concerto di musica sacra.

 

13-18 giugno

Settimana eucaristica e vocazionale per il 55° dell’ordinazione presbiterale di Mons. Michele Farulli, parroco di San Severino.

 

19 giugno

Pellegrinaggio a Trani e Barletta.

 

2-9 ottobre

Mostra del Tesoro di san Severino (catalogo di Giovanni Boraccesi per i tipi di Claudio Grenzi).

 

9 ottobre

Inaugurazione delle cinque campane storiche della chiesa di San Severino, riattivate dopo cinquant’anni.

 

16 ottobre

Santa Messa solenne in rito straordinario, celebrata da S. Em. Ill.ma e Rev.ma il Sig. Card. DARIO CASTRILLÓN HOYOS, Prefetto Emerito della Sacra Congregazione per il Clero, Presidente Emerito della Pontificia Commissione “Ecclesia Dei” e Gran Priore del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio.

 

22 ottobre. Festa dell’apparizione

Accoglienza delle spoglie mortali di san Severino in piazza Cattedrale, alla presenza di S. Em. Ill.ma e Rev.ma il Sig. Card. SEVERINO POLETTO, Arcivescovo Emerito di Torino, e di S.E. Mons. Vescovo.

Solenne processione con le spoglie mortali e il simulacro di san Severino, presente S. Em. Ill.ma e Rev.ma il Sig. Card. SEVERINO POLETTO.

 

23 ottobre. Chiusura del Giubileo

Solenne Pontificale presieduto da S. Em. Ill.ma e Rev.ma il Sig. Card. SEVERINO POLETTO, Arcivescovo Emerito di Torino, concelebrante S.E. Mons. Vescovo, con la partecipazione delle autorità religiose, civili e militari.

Partenza delle spoglie mortali del santo per Frattamaggiore.